desiderare, intento, impegno

Il coraggio di Desiderare

Oggi è il 10 agosto, e la sera di San Lorenzo è tradizione che si vada a caccia di stelle cadenti. Perché sono belle da vedere, provengono da chissà dove nel misterioso universo, e perché ogni desiderio espresso prima che si spenga la scia luminosa di una stella cadente dovrebbe “infallibilmente” avverarsi 😉

Ovviamente si tratta di un rituale carino che ci offre la scusa per una serata diversa dal solito, i bambini lo adorano e gli innamorati… be’, cosa c’à di più romantico di un posticino appartato, lontano dalle luci della città?

E, per tutti gli altri, questa potrebbe essere una buona occasione per farsi qualche domanda interessante e darsi qualche risposta davvero significativa. Di quelle che cambiano in meglio la nostra vita.

Quanti di noi hanno il coraggio di desiderare davvero?

Chiediamocelo! Tu ad esempio: sei davvero contento della tua vita, soddisfatto di te, felice della direzione in cui scorrono i tuoi giorni? E, se non lo sei, hai mai preso la decisione di fare tutto il possibile per cambiare le cose?

Cosa vorresti che fosse diverso perché senti profondamente che potrebbe e dovrebbe esserlo? Cosa il tuo cuore vorrebbe realizzare? In che modo le tue giornate non sono quelle che vorresti e meriteresti vivere?

Fra un anno, QUALE DESIDERIO vorresti non dover più esprimere, perché nel frattempo si sarà realizzato?

bussola_ERcoaching

Esprimere un desiderio, se lo si fa con consapevolezza, equivale a lanciare un intento, fare una promessa a se stessi:

cercherò tutti i modi possibili per far sì che questa cosa si avveri, farò tutto quello che posso, mi impegnerò al meglio delle mie possibilità.

E il primo passo consiste proprio nel dichiarare con decisione quello che vogliamo.

bussola_ERcoaching

Questa sera (o le prossime, dato che il picco di stelle cadenti pare sia domani e dopodomani), prendiamo quindi la decisione di ammettere, prima di tutto a noi stessi, quello che vorremmo fosse diverso nella nostra vita.

Dichiariamolo. Ad alta voce, nero su bianco, in modo inequivocabile.

Decidiamo che da domani, per un anno, faremo tutto il possibile affinché questo cambiamento avvenga. Questo può voler dire sia chiedere e affidarsi sia – anzi soprattutto – essere proattivi: agire concretamente perché le cose accadano.

E poi facciamo davvero del nostro meglio!

Ci puoi scommettere: fra un anno avrai un diverso desiderio da esprimere, frutto di un percorso di crescita che ti avrà permesso di conoscerti meglio, di sfidare i tuoi limiti auto-imposti, di superare le tue paure!

bussola_ERcoaching

P.S. Igor Sibaldi ha espresso alcune riflessioni molto interessanti, in merito al desiderare, che ti consiglio di approfondire. Su questo specifico argomento, posso solo ringraziare Mathilda Stillday che me le ha fatte conoscere attraverso questo post!

Elena Re Coaching - Cuneo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *